Ajngemahtes – brodo di pollo con verdura e bocconcini di fegato

Al mondo esistono oltre 200 tipi di brodo, e così Zagabria ha il suo Ajngemathes.

Un brodo imprescindibile della cucina di Zagabria, fresco e ricco di sapore. Il migliore è certamente quello della nonna, e di nonne per fortuna ce ne sono ancora tante. Preparatevi anche voi da soli il vostro Ajngemahtes e non dimenticate di invitare la nonna, ovviamente per farvi fare i complimenti…

 

Ingredienti per 4-6 persone:

Per il brodo:

500 g                    carne di pollo

1                             cipolla

200 g                    carote

100 g                    prezzemolo (radice)

200 g                    cavolo

100 g                    sedano (radice)

150 g                    piselli

1 cucchiaino       prezzemolo tritato

 

Per le fettine di fegato:

2 fette                  pane bianco

100 ml                 latte

100 g                    fegato di pollo

50 g                       burro fuso

1/2                         cipolla

1                              uovo

1 cucchiaino       prezzemolo tritato

60-80 g                farina “00”

 

Inoltre:

Olio di semi

Sale e pepe nero macinato

 

Preparazione:

Tagliamo il pane a cubetti, saliamo, bagniamolo con il latte e lasciamolo da parte 30 minuti. Nel frattempo scaldiamo l'olio e aggiungiamo la cipolla tritata, saliamo e rosoliamo brevemente. Quindi aggiungiamo il pollo tagliato a dadini e rosoliamolo 2-3 minuti. Aggiungiamo poi il pan grattato, le radici di sedano e prezzemolo e il cavolo e rosoliamo brevemente. Dopo 2-3 minuti saliamo gli ingredienti, versiamo l'acqua e portiamo a ebollizione. A questo punto con un cucchiaio francese rimuoviamo la schiuma che si è formata sulla superficie e facciamo cuocere una trentina di minuti.  Nel frattempo strizziamo i cubetti di pane intrisi di latte, aggiungiamo il fegato tritato, il burro, la cipolla tritata, l'uovo, il prezzemolo tritato, condiamo con sale e pepe, aggiungiamo la farina e mescoliamo bene gli ingredienti. Dal composto formatosi ricaviamo i bocconcini e mettiamoli a cuocere nel brodo per una quindicina di minuti. Cospargiamo a piacere con prezzemolo fresco tritato e serviamo ancora caldo. 

 

INFORMAZIONI SUL CORONAVIRUS

Celebrità di Zagabria

Pixies

Pixies

Il band PIXIES vi ringrazia di cuore per ancora una bellissima giornata a Zagabria! Grande Festival e il pubblico meraviglioso (si prega meno pioggia per la seconda volta !!), Arrivederci.

Fonte: INmusic festival

Alex Kapranos

Alex Kapranos

Alex Kapranos (Franz Ferdinand) ha parlato di Zagabria sul suo blog: http://bit.ly/nO3yin

Source: www.guardian.co.uk

 

The Fratellis (Jon)

The Fratellis (Jon)

Grazie a tutti coloro che sono venuti a trovarci a InMusic! La vostra città ci piace tantissimo e speriamo di rivedervi.

Fonte: INmusic festival

Chris Urbanowicz

Chris Urbanowicz

Ricordo l'esibizione durante l'Inmusic festival. Non vedo l'ora di rivedere i miei fans. Credo che sarà molto emozionante.

Source: www.tportal.hr

Flogging Molly

Flogging Molly

Questo martedì godiamo a Zagabria. Presto andiamo verso il palco principale per partecipare al festival INmusic.

Fonte: INmusic festival

Baka DJ, Ruth Flowers

Baka DJ, Ruth Flowers

Zagabria è bellissima. Quello che mi è piaciuto di più è la gente. Tutti sono molto gentili e amichevoli. Non potevo augurarmi un ospitalità migliore. 

Source: Hotel Antunović Zagreb

Wolfmother

Wolfmother

Il luogo dove si svolge il festival e la città di Zagabria dove abbiamo trascorso una mattinata molto rilassata sono meravigliosi.

Fonte: INmusic festival

Foals

Foals

Siamo entusiasti per il primo concerto in Croazia e felicissimi che abbiamo avuto il tempo di visitare la bella città di Zagabria.

Fonte: INmusic festival

Melanie Fiona

Melanie Fiona

Mi dispiace per non poter rimanere di più ma sono rimasta veramente stupita da Jarun, sia il lago sia tutti i club. C'è tutto il necessario per divertirsi.

Source: Hotel Antunović Zagreb

Snoop Dog

Snoop Dog

Mi piace tutto, le ragazze sono bellissime, il servizio ottimo. Non posso chiedere più di questa città.

Source: Hotel Antunović Zagreb