Štrukli bolliti al formaggio – cuscinetti di pasta fatta in casa ripieni di formaggio fresco

Ecco qui la ricetta per i famosi štrukli lessi: ricchi di sapore, ripieni di formaggio fresco e guarniti con pangrattato fritto nel burro.

Quando diciamo štrukli, pensiamo subito a un cibo leggermente salato, a volte zuccherato. Ecco qui la ricetta per i famosi štrukli lessi: ricchi di sapore, ripieni di formaggio fresco e guarniti con pangrattato fritto nel burro. L'aggiunta di un cucchiaino di zucchero attirerà chi preferisce una variante dolce. La preparazione è un tantino elaborata, ma per un piacere così speciale vale la pena metterci un po' d'impegno e imparare come le nostre nonne li hanno preparati per decenni. 

 

Ingredienti per 8-10 persone:

 

Per la pasta:

500 g                    farina “00”

1                             uovo

50 ml                    olio

2                             pizzichi di sale

200 ml                  acqua tiepida

 

Per il ripieno:

750 g                    formaggio fresco

180 g                    panna acida

3                             uova

2                             pizzichi di sale

 

Per la guarnizione:

150 g                    burro

100 g                    pan grattato

 

Per spolverare:

100 g                    zucchero

1                             cucchiaio di cannella in polvere

 

Preparazione:

Setacciamo in un recipiente la farina, l'olio, l'acqua tiepida, rompiamo l'uovo, aggiungiamo il sale e lavoriamo con le dita gli ingredienti. Trasferiamo l'impasto risultante in una superficie di lavoro cosparsa di farina e lavoriamo con le mani fino a ottenere una palla, cospargiamola di olio,   mettiamola sul piatto, copriamola con la pellicola trasparente e lasciamo riposare per una trentina di minuti. Nel frattempo mettiamo in un recipiente adatto il formaggio fresco, aggiungiamo la panna acida, rompiamo tre uova, aggiungiamo il sale e con un cucchiaio di legno lavoriamo gli ingredienti. Su un canovaccio cosparso di farina, stendiamo la pasta e lavoriamola con le mani fino a farla diventare molto sottile. Poi farciamo la pasta, dal lato a noi più vicino, con il ripieno di formaggio e arrotoliamola con l'aiuto del canovaccio. Con il bordo di un piatto tagliamo la pasta a pezzetti di appropriate dimensioni e mettiamoli a cuocere in acqua bollente e salata per un ventina di minuti. Nel frattempo, in una padella preriscaldata sciogliamo il burro, aggiungiamo il pangrattato e friggiamolo fino a quando non assume un colore dorato. Disponiamo gli štrukli cotti sui piatti, cospargiamoli con il pangrattato fritto, spolveriamo con lo zucchero e serviamoli ancora caldi.

Quando diciamo štrukli, pensiamo subito a un cibo leggermente salato, a volte zuccherato. Ecco qui la ricetta per i famosi štrukli lessi: ricchi di sapore, ripieni di formaggio fresco e guarniti con pangrattato fritto nel burro. L'aggiunta di un cucchiaino di zucchero attirerà chi preferisce una variante dolce. La preparazione è un tantino elaborata, ma per un piacere così speciale vale la pena metterci un po' d'impegno e imparare come le nostre nonne li hanno preparati per decenni. 

 

Ingredienti per 8-10 persone:

Per la pasta:

500 g farina “00”

1 uovo

50 ml olio

2 pizzichi di sale

200 ml acqua tiepida

 

Per il ripieno:

750 g formaggio fresco

180 g panna acida

3 uova

2 pizzichi di sale

 

Per la guarnizione:

150 g burro

100 g pan grattato

 

Per spolverare:

100 g zucchero

1 cucchiaio di cannella in polvere

Preparazione:

Setacciamo in un recipiente la farina, l'olio, l'acqua tiepida, rompiamo l'uovo, aggiungiamo il sale e lavoriamo con le dita gli ingredienti. Trasferiamo l'impasto risultante in una superficie di lavoro cosparsa di farina e lavoriamo con le mani fino a ottenere una palla, cospargiamola di olio,   mettiamola sul piatto, copriamola con la pellicola trasparente e lasciamo riposare per una trentina di minuti. Nel frattempo mettiamo in un recipiente adatto il formaggio fresco, aggiungiamo la panna acida, rompiamo tre uova, aggiungiamo il sale e con un cucchiaio di legno lavoriamo gli ingredienti. Su un canovaccio cosparso di farina, stendiamo la pasta e lavoriamola con le mani fino a farla diventare molto sottile. Poi farciamo la pasta, dal lato a noi più vicino, con il ripieno di formaggio e arrotoliamola con l'aiuto del canovaccio. Con il bordo di un piatto tagliamo la pasta a pezzetti di appropriate dimensioni e mettiamoli a cuocere in acqua bollente e salata per un ventina di minuti. Nel frattempo, in una padella preriscaldata sciogliamo il burro, aggiungiamo il pangrattato e friggiamolo fino a quando non assume un colore dorato. Disponiamo gli štrukli cotti sui piatti, cospargiamoli con il pangrattato fritto, spolveriamo con lo zucchero e serviamoli ancora caldi.

INFORMAZIONI SUL CORONAVIRUS

The application procedure for obtaining the Safe stay in Croatia safety designation

Celebrità di Zagabria

Foals

Foals

Siamo entusiasti per il primo concerto in Croazia e felicissimi che abbiamo avuto il tempo di visitare la bella città di Zagabria.

Fonte: INmusic festival

David Byrne

David Byrne

Zagabria è perfetta per andare in bici, ad eccezione della parte collinare della città. David Bryne (Talking Heads), in occasione della pubblicazione del libro "Diari della bicicletta".

Source: www.mvinfo.hr

Tommy Emmanuel

Tommy Emmanuel

Mi è piaciuta tantissimo la sala da concerto "Lisinski". È stato stupendo esibirsi a "Lisinski" perché la gente ascoltava con attenzione e sentiva la musica. Si tratta di una sala veramente bella e sono stato onorato di poter esibirmi lì. Mi è rimasto un bellissimo ricordo del mio primo concerto a "Lisinski".

Source: www.muzika.hr

The Fratellis (Jon)

The Fratellis (Jon)

Grazie a tutti coloro che sono venuti a trovarci a InMusic! La vostra città ci piace tantissimo e speriamo di rivedervi.

Fonte: INmusic festival

Alex Kapranos

Alex Kapranos

Alex Kapranos (Franz Ferdinand) ha parlato di Zagabria sul suo blog: http://bit.ly/nO3yin

Source: www.guardian.co.uk

 

50Cent

50Cent

Ero felicissimo di visitare Zagabria, soprattutto perché venivo con mia madre. Il mio staff si è informato bene per farci vedere le cose principali della città!

Source: Hotel Antunović Zagreb

Melanie Fiona

Melanie Fiona

Mi dispiace per non poter rimanere di più ma sono rimasta veramente stupita da Jarun, sia il lago sia tutti i club. C'è tutto il necessario per divertirsi.

Source: Hotel Antunović Zagreb

Flogging Molly

Flogging Molly

Questo martedì godiamo a Zagabria. Presto andiamo verso il palco principale per partecipare al festival INmusic.

Fonte: INmusic festival

THE BLACK KEYS (Patrick)

THE BLACK KEYS (Patrick)

Questa è la nostra prima volta a Zagabria. Ci piace tanto. Non avremo tempo per vedere la costa, ma ci rilasseremo e andremo in giro...

Fonte: INmusic festival

Eric Sardinas

Eric Sardinas

Sono sempre felice di viaggiare a Zagabria dove mi sento benissimo ed mi pare che sia passato troppo tempo dalla mia ultima visita, anche se si tratta di un po' di più di un'anno.

Source: www.muzika.hr