Piazza di Marko

Piazza di Marco è il punto centrale della Città Alta; una volta era la piazza centrale del Gradec antico.

Al centro della piazza si trova la chiesa parrocchiale di San Marco costruita nel XIII secolo. Da questa fase di costru zione in stile romanico si manten gono le tre navate con le colonne massicce. Le volte in stile gotico ed il santuario vengono costruiti nella seconda metà del XIV secolo, quando è stato costruito parzial mente anche il portale orientale con 15 statue nelle nicchie, al cune delle quali realizzate nel 1420 dai maestri Parler di Praga.

Herman Bollé restaura la chiesa in stile neogotico verso la fine del XIX secolo. In questa occasione viene creato il tetto con i due stemmi: del Regno Trino della Croazia, Dalmazia e Slavonia, e della città di Zagabria. L’interno viene restaurato dal 1936 al 1938 dallo scultore Ivan Meštrović e dal pittore Jozo Kljaković. Delle opere di Meštrović qui si trovano: il grande crocifisso sopra l`altare principale, la Pietà nell`abside e la croce d`argento, nell`abside orientale la Madonna impersonata da una contadina. Kljaković ha fatto gli affreschi sui muri con scene dell`Antico e del Nuovo Testamento e, nella vicina cappella dei SS. Fabiano e Sebastiano, scene della storia croata.

La Corte del Bano, situata in Piazza di Marco al numero 1, è la sede del Governo croato e l’ufficio del primo ministro. Il pa lazzo è stato costruito all`inizio del XIX secolo ed è stato la sede dei bani croati dal 1808 al 1918. Qui è vissuto ed è morto il leg gendario bano Josip Jelačić.

In questo luogo si mantengo no le sessioni del parlamento dalla prima sessione nel 1737. Dall’inizio del Novecento assu me le sembianze odierne. Qui sono state prese le deliberazio ni per la scissione dall`impero Austro-Ungarico nel 1918 e dalla Jugoslavia nel 1991.

Celebrità di Zagabria

Tommy Emmanuel

Tommy Emmanuel

Mi è piaciuta tantissimo la sala da concerto "Lisinski". È stato stupendo esibirsi a "Lisinski" perché la gente ascoltava con attenzione e sentiva la musica. Si tratta di una sala veramente bella e sono stato onorato di poter esibirmi lì. Mi è rimasto un bellissimo ricordo del mio primo concerto a "Lisinski".

Source: www.muzika.hr

David Byrne

David Byrne

Zagabria è perfetta per andare in bici, ad eccezione della parte collinare della città. David Bryne (Talking Heads), in occasione della pubblicazione del libro "Diari della bicicletta".

Source: www.mvinfo.hr

Baka DJ, Ruth Flowers

Baka DJ, Ruth Flowers

Zagabria è bellissima. Quello che mi è piaciuto di più è la gente. Tutti sono molto gentili e amichevoli. Non potevo augurarmi un ospitalità migliore. 

Source: Hotel Antunović Zagreb

Juliette Gréco

Juliette Gréco

Ho un bel ricordo di Zagabria - è una bellissima città con  gente stupenda e amichevole. Anche il pubblico è stato stupendo. Il ricordo di quel concerto è davvero un souvenir bellissimo.

Source: www.muzika.hr

Alex Kapranos

Alex Kapranos

Alex Kapranos (Franz Ferdinand) ha parlato di Zagabria sul suo blog: http://bit.ly/nO3yin

Source: www.guardian.co.uk

 

THE BLACK KEYS (Patrick)

THE BLACK KEYS (Patrick)

Questa è la nostra prima volta a Zagabria. Ci piace tanto. Non avremo tempo per vedere la costa, ma ci rilasseremo e andremo in giro...

Fonte: INmusic festival

Courtney Thorne Smith

Courtney Thorne Smith

Grazie per una delle migliori esperienze dell'ospitalità alberghiera. Le camere erano bellissime, il personale stupendo, ogni momento era perfetto. E Zagabria... Magica! Perfetta!

Source: Esplanade Zagreb Hotel

Chris Urbanowicz

Chris Urbanowicz

Ricordo l'esibizione durante l'Inmusic festival. Non vedo l'ora di rivedere i miei fans. Credo che sarà molto emozionante.

Source: www.tportal.hr

Wolfmother

Wolfmother

Il luogo dove si svolge il festival e la città di Zagabria dove abbiamo trascorso una mattinata molto rilassata sono meravigliosi.

Fonte: INmusic festival

50Cent

50Cent

Ero felicissimo di visitare Zagabria, soprattutto perché venivo con mia madre. Il mio staff si è informato bene per farci vedere le cose principali della città!

Source: Hotel Antunović Zagreb