Search

Zagabria attraverso i secoli

Breve storia della citta' di Zagabria

La Zagabria d'oggi nasce dalla fusione di due paesini medievali che durante i secoli si sviluppano su due colli vicini. La prima testimonianza scritta sull' esistenza della citta' di Zagabria risale all'anno 1094 quando e' stata fondata la diocesi di Kaptol. Mentre il paesino vicino, Gradec, avra' l'indipendeza nell'anno 1242, quando viene proclamato la citta' libera. Ambedue i paesini erano fortificati e ben protetti da torri e fortificazioni, i resti delle quali si sono conservati sino ad oggi.

 

Durante l'invasione Turca dell' Europa nel Trecento e anche dopo, fino al Settecento, Zagabria faceva da frontiera, la citta' era un punto importante di diffesa dall' Imperio Turco. Nell'epoca barocca avviene una rinnovazione, cosi' nel Seicento e nel Settecento i paesini Gradec e Kaptol cambiano completamente l'aspetto. Le vecchie case in legno si abbattono. Si costruiscono vistosi palazzi, conventi e Chiese. A fare la citta' ancora piu' ricca contribuiscono ampiamente tante fiere commerciali, rendite di proprieta' e tantissimi artigianati.

 

Nella citta' si trasferiscono ricche famiglie nobili, persone nel servizio reale, eminenze cleriche e ricchi mercanti da tutta l'Europa. Si fondano scuole ed ospedali e si accolgono usanze delle altre capitali Europee. La citta' cresce e si estende oltre i suoi limiti medievali nella vasta pianura intorno. Si costriuiscono i primi giardini pubblici e case di campagna.


Ed e' allora che Zagabria si afferma come il centro amministrativo, commerciale e culturale di tutta la Croazia. Lo sviluppo della citta' si mostra ancora piu' forte e veloce dopo l'anno 1850 quando avviene la fusione amministrativa dei due paesini vicini: Kaptol e Gradec. Il terremoto fortissimo nel 1880 distrugge la citta' di Zagabria pero' fa in modo che tanti dei vecchi quartieri venissero ricostruiti. Ed e' proprio allora che vengono costruiti tanti dei palazzi che ora rappresentano la citta' di Zagabria, inolte si lavora molto sulla aspetto dei parchi e delle fontane, si organizza il trasporto comunale e i servizi pubblici.

Nel Novecento il numero degli abitanti di Zagabria si moltiplica. Il Novecento porta a Zagabria lo spirito della Seccessione Viennese. La citta' vive una ricca vita sociale ed e' in un continuo contatto con altri centri d' arte, cultura e scienza in Europa. Negli Anni Sessanta la citta' si estende sulla vasta pianura accanto il fiume Sava. In quell'epoca Zagabria cresce anche come il centro industriale. Ed e' in tutti gli aspetti preparata per sfidare tutto cio' che porta il terzo millenio.

 


 

Riassunto di eventi piu' significativi
Verso l'anno 600 dopo Cristo sparisce la vecchia provincia Romana chiamata Andautonia e in questa zona vengono ad abitare i Croati. Le prove piu' antiche sono sepolcri nel Visoki brijeg che e' un paesino vicino Velika Gorica.
879. il territorio tra i fiumi Sava e Drava, e quindi anche la citta' di Zagabria entrano a far parte dello Stato Croato sotto il regno del re Tomislav che e' stato proclamato re nell'anno 925.
1094. il re Ungaro Ladislav fonda la diocesi di Zagabria.
1134. uno scritto nel quale si menzionano i fondatori della diocesi Zagabrese, il re Ladislav, il primo vescovo di Zagabria Duh e altri membri della Chiesa.
1217. finita la costruzione e l'inaugurazione della cattedrale che viene severamente danneggiata nell'invasione dei Tattari.
1242. Bolla d'oro del re Bela Quarto a Gradec come segno di gratutudine e onore per l'aiuto dato dai suoi cittadini nell'invasione dei Tattari.
1355. Si menziona la prima farmacia a Zagabria.
1557. La citta' e' di nuovo in pericolo, questa volta la minaccia viene dall'est, dai Turchi. Pero' e' proprio quell'anno che e' la prima volta che Zagabria viene menzionata come una capitale.
1607. fondato il primo liceo Gesuita con sei classi.
1624. Un fulmine incendia il tetto della cattedrale e poi si estende. Zagabria soffre per via d'altri grandi incendi fino a secoli dopo che cominciano ad usare sempre meno legno nella costruzione di case.
1664. i Gesuiti fondano la prima tipografia a Zagabria.
1669. il re Ungaro-Croato con una bolla assegna il diritto all'Accademia Reale di diventare Universita'.
1767. il consilio reale proclama alla citta' di Varaždin capitale dello Stato Croato.
1771. a Zagabria si fonda il primo settimanale in lingua latina, Ephemerides Zagrebienses.
1776. il governo Croato si trasferisce da Varaždin a Zagabria.
1834. nella piazza San Marco della Citta' Alta comincla l'attivita' del primo teatro a Zagabria.
1850. Zagabria diventa una citta' unita con la fusione di tutte le parti. Il primo sindaco della nuova citta' e Josip Kamauf che prima faceva da giudice nel Gradec.
1862. fondata la prima ferrovia che portava da Zidani most a Zagabria e Sisak.
1880. a Novembre Zagabria viene distrutta da un terremoto terribile.
1891. a Zagabria c'e' un tram che va per la citta' tirato dai cavalli. Il primo tram elettrico appraira' nel 1905.
1896. a Zagabria si gira il primo film.
1901. la prima macchina gira per le vie della citta'.
1909. la prima grande fiera commerciale chiamata Consiglio commerciale.
1926. la prima radio in queste parti d' Europa.
1956. cominciano le prime trasmissioni della televisione
1957. cominciano i lavori di costruzione di nuoi quartieri sulle sponde dal sud del fiume Sava.
1964. nella notte del 24 al 25 ottobre il fiume Sava cresce fino a livelli enormi e l'alluvione peggiore nella storia di Zagabria distrugge la citta'.
1979. il tram porta anche al di la' del fiume Sava.
1987. Manifestazione chiamata Univerzijada a Zagabria, grande evento sportivo.
1990. La prima seduta del nuovo Parlamento Croato il 30 maggio - per la prima volta partecipano vari partiti e non solo uno